Ricevi tante notifiche ogni giorno da varie app? Così non ne perderai nemmeno una, il trucco utilissimo

Pochi click per trucco utilissimo riservato a chi riceve ogni giorno notifiche sullo smartphone: non ne perderai nemmeno una.

Un po’ di ordine e disciplina oggigiorno, non fa mai male. Tra promemoria, chat su WhatsApp o qualsiasi altra applicazione di messaggistica istantanea vuoi usiate, la confusione regna sovrana, e il vostro smartphone continua a emettere suoni che, se arrivano tutti insieme, creano un fastidio insopportabile.

Ricevi tante notifiche ogni giorno da varie app?
Il rapporto tra smartphone e notifiche – suppostedigitali.it

È il lato oscuro delle notifiche, un messaggio che si visualizza al di fuori dell’interfaccia utente dell’app per fornire all’utente promemoria, comunicazioni da altre persone o altre informazioni tempestive provenienti dalla tua app.

Tutto molto bello: gli utenti possono toccare la notifica per aprire l’app o eseguire un’azione direttamente dalla notifica. Il problema è quando utilizziamo le notifiche per una vagonata di applicazioni. Lì riecco la confusione dominante, in quel caso la notifica non è più un vantaggio, ma un problema. Fortuna che nel mondo tech a ogni probabile c’è una soluzione.

Notifiche, Android o iOS fa lo stesso: i migliori modi per avere tutto sotto controllo. E ordinato

La verità è che tra shopping, social, gaming e chi più ne ha più ne metta, le notifiche Android e iOS possono sfuggire rapidamente di mano. Fuori controllo e soprattutto fuori dalla nostra vista. Magari ci perdiamo proprio quella che stavamo aspettando. Per gestire le notifiche dalla schermata di blocco o da Centro Notifiche per i possessori di iPhone, bisogna seguire un percorso segnato.

Così non ne perderai le notifiche su smartphone
Organizzare le notifiche su smartphone si può. O meglio, si deve – suppostedigitali.it

Per i device iOS c’è la possibilità di entrare dentro la sezione modifica (si deve passare ovviamente tramite impostazioni) per gestire le notifiche a tuo piacimento: puoi temporaneamente disattivarle se in quel determinato arco di tempo, per esempio, ti recano danno, in quel caso ricordati però di riattivarle, altrimenti addio utilità.

Sempre in quell’opzione, però, è possibile visualizzare le impostazioni per modificare i tipi di avviso o le impostazioni degli avvisi per una specifica app. Tutto molto semplice e intuitivo. E per Android? Entrando nelle impostazioni, scrolla fino a trovare notifiche, oppure per chi ha l’abitudine di trovare le opzioni tramite il tasto ricerca, è veloce ma fa lo stesso.

L’importante è selezionare la “cronologia delle notifiche”. Una volta attivata, segnerà tutte le notifiche in arrivo, anche se le cancelli. In questo modo le notifiche verranno divise per orario e per applicazione, così non ne perderai nessuna. È un trucco utilizzatissimo da coloro che hanno smartphone griffati dal famigerato Robottino Verde, anche se è giusto notare come su qualche cellulare la cronologia delle notifiche possa essere chiamata con qualche nome diverso, il prodotto non cambia. L’ordine sul nostro cellulare è finalmente ristabilito.

Impostazioni privacy