Microsoft conferma i problemi di Windows: meglio non installare gli ultimi aggiornamenti

Microsoft ha confermato le perplessità di molti utenti: è meglio non installare gli ultimi aggiornamenti. Potrebbe succedere l’impensabile

In seguito agli ultimi aggiornamenti proposti da Windows, numerosi utenti si sono ritrovati nella spiacevole situazione del dover riscontrare numerosi bug. Il problema principale riguarda la procedura di conferma che serve per i nuovi aggiornamenti. Procedura che si serve di Sysprep, strumento necessario per convalidare ogni operazione di aggiornamento di sistema.

Ecco come risolvere il bug di Windows 10
Bug Windows: utenti in rivolta- (Suppostedigitali.it)

Il suo utilizzo è stato implementato numerosi anni fa, il più delle volte con ottimi risultati. Questa volta però, sembra che le cose siano profondamente cambiate. Solitamente il suo uso è adibito agli account amministratori, i quali sono stati i primi ad essere indirettamente informati di queste problematiche. Ecco cos’è successo nello specifico.

Windows, ecco i problemi degli ultimi update

Il codice che contrassegna questo aggiornamento è KB5032278, che a sua volta mostra l’errore contrassegnato come 0x80073cf2. Questa stringa suggerisce come ci siano stati degli errori riguardanti un nuovo update di Windows 10. Come suggerito dalla stessa casa produttrice, tutto ciò è dovuto ad un bug presente nella maggior parte dei pacchetti di installazione.

Ecco come risolvere il bug di Windows 10
Microsoft consiglia i suoi utenti: ecco il codice da usare- (Suppostedigitali.it)

Cosa che, per ovvie ragioni, ha coinvolto numerosi utenti intenti ad aggiornare il loro sistema operativo. Praticamente la maggior parte, come i tanti blog e forum a tema testimoniano. La stessa Microsoft ha fornito alcuni consigli da seguire per arginare questo bug. Il primo consiglio dato agli utenti coinvolti è stato quello di rimuovere ogni potenziale errore di pacchetto con un codice specifico.

Il codice in questione è il seguente: Get-Appxpackage Microsoft.MicrosoftEdge -AllUsers | Remove-Appxpackage -AllUsers. Nel caso in cui l’errore dovesse persistere, cosa probabile in alcuni casi, si dovrà per forza di cose cambiare il nome del pacchetto di riferimento. Nell’attesa che gli amministratori risolvano da soli questa problematica, il team Windows ha dichiarato di essere al lavoro per risolvere.

Con la speranza che ciò avvenga in tempi brevi, dato che certe problematiche rischiano a tutti gli effetti di pregiudicare il lavoro che alcuni operatori svolgono sui loro dispositivi. Un grande passo in avanti sarebbe quello di consentire agli admin IT di lavorare alla soluzione con tutto il database dei comandi a disposizione. Finché non verrà rilasciata una guida ufficiale, ci si dovrà affidare al proprio ingegno. Ovviamente sempre grazie all’aiuto fornito da Microsoft, che dispensa consigli utili in maniera puntuale e precisa, con codici e altri suggerimenti integrativi.

Impostazioni privacy