Non solo ChatGPT, le migliori app di IA da scaricare sul tuo iPhone

ChatGPT ha infiammato la corsa all’IA. Ecco le migliori app di Intelligenza Artificiale in hype, da scaricare sull’iPhone.

Il 2024 è l’anno della definitiva consacrazione dell’Intelligenza Artificiale sugli smartphone, per il momento soltanto Android, anche se c’è più di una sensazione che Apple farà qualcosa per i prossimi iPhone, in uscita a settembre.

ChatGPT, re delle app di IA
ChatGPT, il gioiello di OpenAI – (Suppostedigitali.it)

Google, d’altronde, ha fatto scuola con i suoi Pixel 8 e 8 Pro, primi telefonini con funzioni di IA generativa oltre che con Android 14.Samsung l’ha seguito proprio questo mese con i Samsung Galaxy S24, disponibili per il pre-ordine, e in mano agli utenti a partire dal 31 gennaio.

Ma l’esplosione dell’IA è a tutto tondo: non solo funzionalità proprie dei migliori marchi, ma anche tante app pullulano sugli Store di Google e di Apple, a testimonianza di cosa sta creando (in questo caso di buono) l’Intelligenza Artificiale. ChatGPT l’app più scaricata, ovviamente. Ma sarebbe un grande errore circoscrivere la forza dell’IA solo ed esclusivamente all’applicazione-gioiello di OpenAI.

Le migliori App di IA in hype: da Perplexity a ChatSonic

Le applicazioni di questo genere sono diventate estremamente popolari negli ultimi anni, grazie ai progressi dell’intelligenza artificiale stesse. Offrono più funzionalità e consentono agli utenti di svolgere il proprio lavoro in modo più efficiente mantenendo uno standard elevato di qualità. Prendere appunto, creare contenuti, redigere mail, perfino modificare foto. C’è un mondo dietro ChatGPT.

Le migliori app di IA da scaricare sul tuo iPhone
ChatSonic, una delle migliori app di IA in circolazione – (foto fonte: chatsonic.pro) – (Suppostedigitali.it)

Perplexity sta riscuotendo un grande successo, per esempio: integra gli indici web con modelli AI per un’esperienza utente fluida. A differenza dei motori di ricerca, offre un’interfaccia simile a un chatbot che consente agli utenti di porre domande in linguaggio naturale. Sfrutta GPT-3.5 di OpenAI per fornire risposte a tutte le domande degli utenti nella sua versione gratuita, ma migliora l’esperienza di ricerca consentendo agli utenti di esplorare i dettagli attraverso fonti e citazioni pertinenti. Si differenzia da Google e Microsoft non visualizzando collegamenti e annunci nei suoi risultati.

Bene bene anche Otter, uno strumento di trascrizione voce-testo basato sull’intelligenza artificiale che aiuta gli utenti a trasformare le parole pronunciate in testo facile da leggere e comprendere. Le funzionalità dell’app per la produttività includono l’elaborazione dell’audio tramite un algoritmo AI.

I miglioramenti di Remini non sono passati inosservati, l’aggiunta di funzionalità AI ha piacevolmente colpito molti utenti: l’app di fotoritocco ora può essere usata, solo un esempio, per abbellire un CV, in maniera più professionale. Dulcis in fundo, Chatsonic in super hype nonostante il limite di dati di formazione che termina nel 2021, ma è alimentato da GPT-3.5 e GPT-4, integrando la ricerca di Google per fornire contenuti iper-rilevanti su qualsiasi argomento.

Impostazioni privacy