Come creare una workstation perfetta per lavorare a casa: pochi componenti ma validi, c’è un trucco

Se volete creare una workstation perfetta in casa, vi servono solo questi pochi componenti. Ecco quali scegliere per spendere poco.

Con lo smartworking che dallo scoppio dell’emergenza pandemica ha preso il sopravvento anche in Italia, sono sempre di più le persone che si ritrovano a dover lavorare tra le mura di casa e con il proprio computer personale. E che dunque in certi casi necessitano di una vera e propria workstation di ultima generazione per poter eseguire anche più operazioni contemporaneamente e senza alcun tipo di problema o lag.

Come creare una workstation perfetta per lavorare a casa
La workstation perfetta per chi vuole lavorare a casa – (Suppostedigitali.it)

Una workstation altro non è che un computer assemblato con componenti che si focalizzano proprio sulle principali mansioni lavorative che un utente potrebbe ritrovarsi a dover svolgere. Dunque con processori di ultima generazione e schede madre in grado di supportare ogni minimo bisogno. Se anche voi volete crearne una perfetta per lavorare a casa, ecco i migliori componenti da valutare. Ne bastano pochi, ma devono essere validi.

Workstation per la casa: ecco i componenti da acquistare

Avete deciso di dar vita alla workstation perfetta per lavorare in casa ma non sapete da dove partire? O magari volete affidarvi ai preassemblati che arrivano a costare migliaia di euro? Si tratta di un grosso errore, per voi e per il vostro portafogli! In realtà vi basta comprare un paio di componenti base che devono essere il più possibile funzionali e vi garantiranno il meglio delle prestazioni.

Workstation a casa, questi sono i due componenti che vi servono
I componenti da acquistare per la vostra workstation a casa – (Suppostedigitali.it)

Partendo dalla scheda madre, una delle migliori è la Intel S5520SCR, ossia una piattaforma che costa circa 400 euro ed è pensata proprio per far girare una workstation. Con le sue due pocket LGA 1366, permette di avvantaggiarsi dei processori Xeon 5600 per non farvi mancare nulla. Ci sono ben 12 slot di memoria complessivi, con tre moduli per canale ad ogni CPU.

Per la memoria, invece, sarebbe bene puntare sul kit a quattro da 3 GB di Kingston. Così da avere un totale di 12 moduli Unbuffered ECC che vi garantiranno una frequenza di 1333 MHz. Più che sufficiente per poter svolgere anche le funzioni più avanzate senza problemi di lag o rallentamenti vari. Sfruttando questa configurazione per la vostra workstation, potrete godere di ben 12 slot disponibili. Se dunque in futuro non sarete più soddisfatti delle performance, potrete pensare di espandere il case aggiungendo ulteriori componenti legate alla memoria e alla CPU. Così da non farvi mancare più nulla.

Impostazioni privacy