Samsung lancia lo smartphone con l’AI ma c’è la beffa per gli utenti: il dettaglio che nessuno ha letto

Di recente, Samsung ha lanciato il suo nuovo smartphone con l’AI. Ma c’è una beffa per gli utenti che nessuno ha letto.

Siamo di fronte a quella che potrebbe essere l’ennesima rivoluzione per ciò che riguarda il settore degli smartphone. Nei giorni scorsi, Samsung ha presentato ufficialmente i Galaxy S24. La sua nuova serie di flagship disponibile ancora una volta in tre versioni differenti con specifiche tecniche e prezzi pensati per soddisfare ogni fascia di pubblico.

La beffa per chi acquisterà i Galaxy S24 di Samsung con l'AI
I nuovi smartphone Galaxy S24 di Samsung con l’AI presentano una beffa- (screenshot Samsung) – (Suppostedigitali.it)

Oltre alle migliorie dal punto di vista del design e delle specifiche hardware, ad aver attirato l’interesse dei consumatori è l’apporto massiccio dell’intelligenza artificiale. Che da quest’anno giocherà un ruolo fondamentale e potrebbe spingere anche la concorrenza in futuro a prendere decisioni di questo tipo. Ci sono una lunga serie di novità uniche e mai viste prima di cui si potrà godere. Ma c’è una beffa che nessuno ha letto per il loro utilizzo, ecco di cosa si tratta.

Beffa per gli smartphone Samsung con l’AI: ecco cosa succederà

Se siete rimasti folgorati dalle funzionalità di cui si potrà godere sui nuovi Samsung Galaxy S24 grazie all’intelligenza artificiale, c’è una notizia di cui probabilmente ancora non siete a conoscenza e che dovete scoprire subito. Come si può leggere all’interno del sito ufficiale del colosso sudcoreano, infatti, è stata già ufficializzata una clausola importante riguardante l’utilizzo di queste feature innovative.

Le funzioni di AI sui Samsung Galaxy S24 saranno a pagamento
Bisognerà pagare per sfruttare l’AI sui Samsung Galaxy S24- (Screenshot Samsung) – (Suppostedigitali.it)

Ma facciamo un passo indietro. Cosa si potrà fare con l’AI sui Galaxy S24 di Samsung? Ci sono una lunga serie di strumenti extra che promettono di essere molto interessanti. A partire dalle chiamate in lingua straniera, che ora potranno venire tradotte in automatico sfruttando alcuni strumenti già integrati all’interno dei device. Inoltre, anche la tastiera diventa intelligente e avrà pulsanti per la traduzione e per la modifica del ‘mood’ del testo. Che potrà essere reso più entusiasta, più formale, più amichevole e via dicendo.

Per la fotocamera, invece, sono stati integrati strumenti di editing utili anche agli utenti meno esperti. Tra questi, segnaliamo la possibilità di rimuovere il riflesso quando si hanno scatti effettuati di fronte ad un vetro. Magari in un palazzo panoramico.

Ma qual è questa beffa di cui si parla? Stando a quanto si legge nella pagina ufficiale, queste feature saranno disponibili gratuitamente fino al 31 dicembre 2025. Dunque a partire dal 2026, potrebbe esser necessario dover pagare una quota mensile o annuale per poterne usufruire. Ancora non sono stati rivelati i dettagli in merito ai costi.

Impostazioni privacy