Le credenziali dello SPID si possono recuperare subito: gli step da seguire

Con il nuovo SPID in arrivo è importantissimo recuperare le credenziali: tutti gli step da seguire per non perdere l’identità digitale per i servizi della PA.

Il 2024 è l’anno del rilancio dello SPID, o per meglio dire la sua completa (e nuova trasformazione). Dallo scoppio della pandemia da Coronavirus veniva usato prevalentemente per avere il green pass a portata di mano, riscuotere il cashback figlio di acquisti fatti con le nostre carte.

Come recuperare le credenziali dello SPID
Lo SPID e il grande cambiamento del 2024 – (Foto fonte: spid.gov.it) – (Suppostedigitali.it)

Ben presto il suo utilizzo è stato ampliato. Con il Sistema Pubblico di Identità Digitale è possibile accedere con pochi click ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti, sia tramite sito sia tramite app, scaricabile su tutti gli smartphone, Android o iOS fa lo stesso.

Nel 2024 ci sarà un’ulteriore evoluzione dello SPID, sempre più portafoglio di nuova generazione: si chiamerà IT wallete vi sarà possibile mettere tantissime carte: dalla CIE (la carta d’identità con chip), tessera sanitaria, carta europea della disabilità, patente di guida, tessera elettorale, e tanto altro ancora.

SPID, tanti modi per recuperare le credenziali: mail e numero di cellulare associato sotto mano

In questo contesto sarà ancora più importante tenere sempre a portata di mano le nostre credenziali. E se le abbiamo perse? Nessuno sbatti, ora si possono recuperare subito, partendo da un doppio presupposto: avere sotto mano email e numero di cellulare associati all’identità digitale. Tanti i modi, a seconda del provider. Tutti i gestori mettono a disposizione degli utenti delle pagine dedicate al recupero delle credenziali perdute, online ma non solo.

SPID, gli step da seguire per recuperare le credenziali
SPID, nel 2024 si chiamerà IT Wallet – (Foto fonte: spid.gov.it) – (Suppostedigitali.it)

Esempi. Se lo SPID è stato emesso da Poste Italiane, il recupero delle credenziali può essere effettuato online, alla pagina web sul portale delle PI, riappropriandoci prima del nome utente, quindi cambiare la password, magari aggiornando un file con tutte le psw, o in un quaderno a casa lontano da occhi indiscreti. Quindi abbiamo bisogno del codice identificativo PosteID e un cellulare associato: il nuovo nome utente sarà infatti inviato tramite SMS al numero di cellulare indicato in fase di registrazione. Se siamo poco smart meglio chiamare il call center dal nostro cellulare associato: 800 007777, seguire le istruzioni vocali, fatto.

Per chi ha la partita IVA ed ha ottenuto lo SPID è stato emesso Aruba il recupero delle credenziali deve essere effettuato tramite Selfcare SPID: il servizio online che permette anche di avere una nuova password in caso di smarrimento. Anche per lo SPID Namirial si può utilizzare il servizio online, magari meglio farlo al PC, in quanto è più rapido visto che riceveremo una email con una password temporanea. Fatelo prima del 30 giugno, quella la data prevista per la trasformazione dello SPID in IT Wallet.

Impostazioni privacy