Nuovo codice della strada: nuovi limiti di velocità e Autovelox

In arrivo nuovi limiti di velocità ed Autovelox nel Codice della Strada: ecco tutto quello che bisogna sapere e a cui prestare attenzione.

La vita per gli automobilisti non è molto semplice negli ultimi periodi. Innanzitutto, bisogna fare i conti con quelli che sono i costi per poter mantenere un’auto, partendo dall’aumento delle assicurazioni e dei pedaggi, fino ad arrivare ai tanto discussi costi sul carburante. Alla fine dell’anno solare, se si tracciano le spese, quelle relative alle automobili sono davvero molto alte.

Novità sul Codice della Strada
Arrivano novità sul Codice della Strada – (Suppostedigitali.it)

Bisogna inoltre, fare poi attenzione a non beccare qualche multa, per non completare un quadro economico già di per sé molto gravoso. Multe che possono arrivare a seguito di infrazioni del Codice della Strada, in particolare per quanto riguarda i limiti di velocità. Ma cosa sta cambiando, nel nuovo Codice della Strada, proprio per quanto riguarda i limiti? Ecco cosa bisogna sapere.

I nuovi limiti del Codice della Strada

Nel paese italiano, il numero di incidenti autostradali è ancora molto elevato. E molto spesso, purtroppo, questi incidenti risultano essere mortali. Sulle nostre strade sono troppi i morti che ogni anno vengono registrati come un bollettino di guerra, ed ecco che alcuni comuni hanno adottato nei centri urbani, dei limiti di velocità che hanno suscitato non poche polemiche.

Nuovi limiti di velocità nel Codice della Strada
Codice della Strada: arrivano nuovi limiti di velocità – (Suppostedigitali.it)

Su tutti, il caso relativo alla città di Bologna che, allo scattare dell’obbligo dei 30 km/h nel centro cittadino, ha fatto registrare non pochi ritardi all’interno della circolazione. Tuttavia, il sindaco della città dei porticati Lepore, difende tale misura sottolineando l’intento di ridurre il numero di incidenti. È quasi naturale un significativo ritardo nei trasporti, all’introduzione di una nuova misura così stringente. Ma il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Salvini, non ci sta, e sta pensando ad una nuova ulteriore riforma.

Cosa cambia?

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, dopo l’entrata in vigore del 16 gennaio dei nuovi limiti della città di Bologna, sta lavorando per poter modificare tali limiti nel Codice della Strada. L’intento è quello di garantire la sicurezza e una corretta viabilità alle città. La proposta è quella di monitorare le velocità al di sotto dei 50 km/h e limitare l’utilizzo degli autovelox all’interno dei centri urbani.

Insieme all’Associazione Nazionale dei Comuni, si sta lavorando per poter stilare un piano definitivo e che possa essere univoco, e trovare la quadra per il monitoraggio delle velocità. Si attende, quindi, la stesura della proposta definitiva per poter restituire sicurezza sulle strade, e allo stesso tempo arrecare pochi o nessun danno alla viabilità.

Impostazioni privacy