Non solo smartphone, ecco la ricarica veloce per il PC: bastano 2 minuti per il 100%

La ricarica veloce arriva finalmente anche per i PC. Come su smartphone, basteranno 2 minuti per avere il 100% di batteria.

Le grandi aziende tech di tutto il mondo stanno puntando in maniera sempre più decisa sui sistemi di ricarica super veloci per gli smartphone. Con prese di ultima generazione e batterie stesse montate all’interno delle scocche che sono pensate per fornire un’autonomia che possa durare nell’arco dell’intera giornata senza interruzioni. Anche non impostando la modalità di risparmio energetico ed eseguendo le app più dispendiose.

Le ultime evoluzioni della ricarica veloce per i PC
La ricarica veloce sta per arrivare anche su PC – (Suppostedigitali.it)

E per i PC cosa succede? Spesso i portatili sembrano venire trascurati, con batterie che sono più capienti ma sistemi di ricarica ancora piuttosto lenti ed obsoleti. Che alle volte richiedono ore e ore attaccate alla spina per poter arrivare al 100% di ricarica della batteria. O forse no! Di recente, è stata annunciata una tecnologia di ricarica veloce grazie alla quale basteranno 2 minuti per ottenere il massimo dell’autonomia.

Ricarica veloce su PC: in 2 minuti si avrà il 100% della batteria

Siamo di fronte ad una delle novità più interessanti degli ultimi anni per ciò che riguarda la ricarica veloce dei dispositivi tech. Proprio questa settimana, è stata pubblicata una nuova ricerca riguardante l’applicazione delle batterie all’anodo di litio-metallo. Che per molti sono il futuro dello stoccaggio portatile di elettricità.

La nuova batteria per la ricarica veloce dei PC
La batteria del PC arriverà al 100% in 2 minuti con questa nuova tecnologia di ricarica – (Suppostedigitali.it)

Rispetto a quelle di oggi, queste nuove batterie hanno enormi vantaggi parlando di ricarica, capacità e longevità attraverso i cicli. E non parliamo solo di pile da poter utilizzare per controller e telecomandi, ma di una tecnologia che potrà venire applicata su larga scala anche – per fare un esempio – sulle auto elettriche e sui computer. 

È stata la stessa Microsoft a parlarne, con un documento dove vengono spiegati i dettagli delle proprie innovazioni della batteria. Secondo quanto emerso, sfruttando i modelli di intelligenza artificiale sono stati trovati metodi alternativi per ridurre la quantità di litio necessaria nelle batterie di oggi. Un vantaggio enorme che potrà in futuro venire applicata anche ai computer. E dai primi dati emersi, oltre che dalle previsioni degli esperti, si parla della possibilità di avere una ricarica ultra veloce. Col 100% raggiungibile in 2 minuti.

I fan già non stanno più nella pelle e, vista l’ultima ricerca pubblicata questa settimana, siamo sicuri che le nuove evoluzioni e scoperte effettuate porteranno ad un’accelerata importante in questo senso. Con la speranza che già nei prossimi mesi vengano messe a punto celle con tecnologie all’anodo di litio-metallo ideali per raggiungere lo step successivo di carica veloce.

Impostazioni privacy