Samsung lancia il primo smartphone con intelligenza artificale: l’uso del telefonino cambierà per sempre

L’intelligenza artificiale arriva definitivamente sugli smartphone. Samsung ha lanciato un modello che cambierà le abitudini dei consumatori. 

Da ormai qualche anno, si parla con sempre più insistenza di quelli che potranno essere i risvolti futuri in ambito tech con l’avvento sempre più massiccio dell’intelligenza artificiale. Che già stiamo imparando a conoscere soprattutto lato software, con le principali aziende del settore che hanno reso pubblici alcuni servizi che migliorano – e non di poco – il modo in cui ci si interfaccia a determinate operazioni.

A cosa servirà l'intelligenza artificiale su questo nuovo smartphone Samsung
Il nuovo smartphone Samsung con l’intelligenza artificiale è realtà – (Suppostedigitali.it)

Ma come da previsioni, ora anche gli smartphone saranno condizionati dall’IA. In particolare, nei giorni scorsi Samsung ha finalmente presentato al grande pubblico la sua nuova serie di dispositivi di ultima generazione. Che, tra le varie specifiche tecniche che hanno saputo attirare l’interesse degli appassionati, ne ha diverse che fondano la loro potenza su sistemi di intelligenza artificiale. Cambierà per sempre l’uso del telefonino come lo conoscevamo.

Smartphone con l’intelligenza artificiale: Samsung stupisce ancora una volta

Come da tradizione, anche quest’anno Samsung ha atteso il mese di gennaio per poter tenere l’evento di presentazione dei suoi nuovi smartphone flagship. I Galaxy S24 sono finalmente realtà, con tre modelli pensati per accontentare ogni tipo di consumatore a suon di design e funzionalità riviste. Soprattutto questa volta, considerando l’impatto enorme che avrà l’intelligenza artificiale per le azioni più comuni.

Come Samsung Galaxy S24 potrà sfruttare l'intelligenza artificiale
I Galaxy S24 di Samsung sono i nuovi smartphone con l’intelligenza artificiale- (Screenshot Samsung.it) – (Suppostedigitali.it)

A partire dalle chiamate, che ora potranno godere di una traduzione in tempo reale. Nella demo mostrata all’evento si ha la possibilità di prenotare un tavolo chiamando ad un ristorante coreano. Basta parlare nella propria lingua e in automatico il device fornirà una traduzione esaustiva. E non è finita qui perché, sempre tramite l’IA, sarà possibile ottenere riassunti per punti chiave di ciò che è stato detto. Utile soprattutto se si è nel bel mezzo di call con più interlocutori.

Molto interessante poi l’avvento del Circle to Search, una feature grazie alla quale basterà evidenziare un oggetto in una foto con un cerchio per poter far partire una ricerca online precisa. Senza inserire alcun input testuale. Discorso che si allarga anche alla tastiera di base di Samsung, che avrà pulsanti per avviare la traduzione in tempo reale o anche per cambiare il tono di un messaggio. In maniera più seriosa, come fosse il testo di una canzone, con più entusiasmo e via dicendo.

E non poteva mancare l’impatto dell’Intelligenza artificiale anche sulle foto che vengono scattate. Con gli ultimi aggiornamenti, infatti, dalla Galleria sarà possibile ruotare una foto e far sì che lo sfondo tagliato venga riempito in automatico. Oppure ci sono strumenti per rimuovere il riflesso quando si scatta la foto davanti ad una parete trasparente. Tutte novità che cambieranno il modo in cui siamo abituati ad utilizzare il nostro telefono.

Impostazioni privacy