Hackerville: la città degli Hacker si trova in Romania

Sentiamo spesso parlare di Hacker, persone malvagie che tramite la tecnologia possono compiere terribili illeciti. In realtà di hacker ne esistono tante tipologie e solo quelli che si fanno chiamare “black hat” hanno davvero intenti malevoli.

Nel nostro immaginario un hacker può lavorare dappertutto, questi delinquenti sono sparsi per il mondo, eppure esiste una città che si chiama Hackerville che è la loro patria e la maggior parte delle truffe digitali che avvengono negli USA partono proprio da lì.

Il nome di questa città è Ramnicu Valcea, un ridente paesino della Romania.

Posizione di Ramnicu Valcea
Posizione di Ramnicu Valcea

La storia di Hackerville

Mentre per noi la Romania è sempre stata solo la patria dei Rom o dei discendenti del conte Vlad, meglio conosciuto come Dracula, per un Americano Romania significa truffa, tanto da essere stata rinominata “la Silicon Valley dei truffatori online”.

In questo paesino pieno di verde la frode online è diventato lo sport più praticato, in particolare contro gli Stati Uniti che rappresentano l’80% dei bersagli con più di un miliardo di dollari sottratto ogni anno illecitamente ai suoi cittadini.

Vista di Hackerville
Vista di Hackerville

Che siano aste su ebay che promettono gadget elettronici, automobili e trattori o le classiche truffe via e-mail, i ragazzi di questa città la fanno da padrone tra le frodi online più conosciute.

All’inizio degli anni 2000, probabilmente spinti dalla povertà e dalla mancanza di prospettive, i giovani di questa città hanno iniziato a specializzarsi nelle truffe online.

Inizialmente erano molto impreparati, facevano transitare le refurtive sui loro conti bancari e la polizia riusciva ad incastrarli rapidamente, ma più si faceva feroce la caccia agli hacker, più questi diventavano preparati nel non lasciare traccia, nel far transitare i soldi da un conto all’altro fino a farne perdere le tracce.

Oggi il distretto degli Ostroveni a sud della città è la loro roccaforte. Retate, incursioni e giornalisti curiosi da tutto il mondo sono la fauna del quartiere, eppure fermarli è impossibile, perchè un reato per essere perseguibile deve essere dimostrato, ma le prove spesso non sono così facili da reperire.

Per questo motivo l’FBI ha istruito più di 600 poliziotti rumeni a contrastare questo tipo di frodi. La strada per sconfiggerli però sembra ancora lunga.

Come vivono gli hacker ad Hackerville?

Ad oggi, visitando Ramnicu Valcea, possiamo imbatterci in cortei di Mercedes, Audi e BMW, pur essendo in un paese particolarmente povero, ex città industriale ormai in decadenza.

Gli hacker adorano questo tipo di automobili e una parte della città si è popolata di locali per il loro svago notturno.

Uno dei principali problemi sociali che sta nascendo è che questa possibilità di guadagno “facile” sta attirando giovani dalle città circostanti e sempre più spesso ragazzi laureati e specializzati preferiscono cambiare la loro vita piuttosto che cercare un lavoro lecito.

Sono gli stessi hacker che si pubblicizzano sui social mostrando le loro ricchezze ad attirare giovani sempre più bravi per preparare truffe ancora più remunerative.

Un hacker di Hackerville con la sua Porche
Un hacker con la sua Porche

Per quanto il rischio sia essere coinvolto in una retata come quella del 22 Novembre 2018, in cui 25 persone sono state arrestate per aver rubato più di 120.000€, evidentemente per loro è comunque molto meglio truffare un ricco americano da più di 9.000 km di distanza.

La realtà è che questi hacker, in un momento di crisi, stanno portando un indotto enorme all’interno del paese e questo li potrebbe quasi rendere dei patrioti.

Ad Hackerville molti ammettono che “senza gli hacker, la città sarebbe morta da un pezzo”.

Come difendersi?

Paura di diventare vittime delle loro truffe?

Siate attenti anche online come nella vita reale. Verificate le fonti delle e-mail, acquistate solo su siti certificati pagando possibilmente con Paypal, non acquistate prodotti a prezzi impossibili, la truffa è sempre dietro l’angolo.

Questi sono solo alcuni dei consigli che possono esservi utili per evitare di perdere i vostri soldi. Continuate a seguire i nostri articoli per ricevere consigli più precisi e per imparare come difendervi nel mondo del web!

Serie tv correlata: Hackerville

Impostazioni privacy